La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il parco e le sue fontane

Cinque percorsi d'acqua nei territori che aderiscono al parco fluviale

La Guida - Il parco e le sue fontane

Cuneo “Percorsi d’acqua. Il Parco e le sue fontane” è un progetto realizzato dal Parco fluviale Gesso e Stura nell’ambito del programm Alcotra  2007-2013 (Progetto “Trans.Form.Ed”).

“Le fontane, e con esse i lavatoi, rappresentano il successo degli sforzi di una comunità nel governare e modellare lo spazio fisico degli insediamenti a servizio della collettività – spiegano dal Parco Fluviale nella presentazione dell’iniziativa – Sono, o forse sarebbe meglio dire sono stati, luoghi di servizio, spazi di aggregazione sociale, occasioni di confronto, strumenti per il libero – per quanto normato – accesso a una risorsa, l’acqua, che nonostante tutto è sempre stata e sempre sarà bene pubblico per eccellenza.

È alla luce di questa consapevolezza che il lavoro di ricerca dei manufatti presenti nel territorio dei comuni che aderiscono al Parco fluviale Gesso e Stura è stato condotto con l’obiettivo di promuovere una mappatura dei manufatti afferenti alle tipologie sopra citate e sviluppare alcuni di strumenti di valorizzazione destinati a promuovere questa porzione di patrimonio che, pur nella sua importanza, ad oggi si configurava come risorsa inespressa per la valorizzazione del territorio”.

Sono così stati definiti alcuni itinerari utili per collegare tra loro gli elementi individuati, suggerendo nuovi tragitti per scoprire il territorio del Parco e avviando un confronto con i territori francesi al di là delle Alpi.

Questi i cinque percorsi individuati (le cartine sono pubblicate sul sito del Parco).

“Le pendici alpine tra Gesso e Stura”

Comoda gita in bici tra Borgo San Dalmazzo, Roccasparvera e Roccavione, con accesso al Parco dal Ponte del Sale, che tra le altre permette di riscoprire l’antica Fontana del Preive a Roccasparvera, la Fonte dei Camorei a Borgo San Dalmazzo e il lavatoio di Tetto Beraudo a Roccasparvera (nella foto l’itinerario).

“Le pendici alpine di Vignolo e Cervasca”

Un percorso che si snoda ai piedi delle colline che incorniciano i comuni di Cervasca e Vignolo alla scoperta di pozzi, fontane e lavatoi collocati in un ambiente naturale estremamente affascinante.

“Lo Stura a valle della confluenza” 

Seguendo il corso settentrionale del fiume Stura il percorso vi porterà alla scoperta delle fontane dei comuni di Castelletto Stura, Montanera e Sant’Albano Stura. Un itinerario dolce e quasi magico, tra risorgive sacre e natura.

“La piana a Nord dello Stura”

Percorrendo le tranquille strade che collegano Cuneo a Centallo, l’itinerario si snoda attraverso antichi pozzi e case nobiliari dal fascino decadente, all’interno di un panorama colorato da campi e frutteti.

Cuneo e le sue fontane

La città dentro il parco: Cuneo e il suo altipiano. Una passeggiata alla scoperta delle fontane che nel centro storico decorano i cortili di alcuni splendidi palazzi e delle fontane della Cuneo moderna.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente