La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 28 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

118.000 adesioni al vaccino nella fascia 16-29 anni nel primo giorno di prenotazioni

In Piemonte sono stati 31.757 i vaccini somministrati oggi, giovedì 3 giugno. Al via la vaccinazione nelle aziende, con oltre 3.000 somministrazioni, di cui 400 in provincia di Cuneo

La Guida - 118.000 adesioni al vaccino nella fascia 16-29 anni nel primo giorno di prenotazioni

Cuneo – Sono 31.757 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 3.821 è stata somministrata la seconda dose. Tra i vaccinati di oggi in particolare sono 1.203 i trentenni, 4.272 i quarantenni, 15.643 i cinquantenni, 3.745 i sessantenni, 1.363 i settantenni, 1.206 gli estremamente vulnerabili e 372 gli over80. Dall’inizio della campagna sono state inoculate 2.620.473 dosi (di cui 901.650 come seconde), corrispondenti all’89,6% di 2.925.640 finora disponibili per il Piemonte.

Vaccinazioni in azienda. Oggi sono anche iniziate le vaccinazione nelle aziende con oltre 3.000 somministrazioni (1.900 a Torino, 400 a Cuneo, 200 Alessandria, 200 ad Asti, 200 a Biella e 200 a Novara). Le prime a partire sono state le Confindustrie di Alessandria, Asti, Cuneo e Torino, insieme a Confartigianato Cuneo, UnipolSai, Zegna, Merlo, Amazon, Reale Mutua, Lavazza, BasicNet e Fondazione Compagnia di San Paolo. Domani partirà anche l’Api di Torino.

“L’obiettivo nei prossimi giorni è di arrivare a 5 mila somministrazioni quotidiane in queste realtà partite come start up, che coinvolgono oltre 100mila lavoratori. In generale in Piemonte sono più di 700 le aziende idonee a diventare punti vaccinali (su oltre 1200 candidature) – sottolineano il presidente della Regione Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi, insieme all’assessore alle Attività Produttive Andrea Tronzano e al Lavoro Elena Chiorino -. Il tessuto produttivo del Piemonte si conferma non solo tra i migliori del Paese, ma anche uno di quelli con maggiore etica, impegno per la collettività e attaccamento al territorio. Di questo sostegno che viene dato dai nostri imprenditori a tutta la comunità siamo molto grati. Consapevoli che vincerà la sfida della ripartenza chi prima avrà vaccinato e messo in sicurezza i suoi cittadini”.

Adesioni 16-29 anni. Sono stati invece circa 118.000 i giovani tra i 16 ed i 29 anni che oggi hanno sfruttato il primo giorno loro dedicato per inserire la preadesione su www.ilPiemontetivaccina.it Su una popolazione complessiva in Piemonte di 561.000 giovani in questa fascia d’età, le adesioni attualmente sono in tutto quasi 200.000, perché a coloro che hanno aderito oggi si sommano i circa 80.000 che lo hanno già fatto nelle scorse settimane in quanto soggetti fragili o estremamente vulnerabili (60.000 dei quali già vaccinati).

Open Nigh vaccinale a Torino. Sono andati esauriti in poco tempo su www.ilPiemontetivaccina.it i mille posti riservati ai giovani di tutto il Piemonte nella fascia di età 18-28 anni nell’ambito dell’Open night vaccinale organizzata sabato 5 giugno presso l’hub di Reale Mutua a Torino. Le vaccinazioni avranno luogo tra le ore 21.30 di sabato e le ore 3.30 della notte di domenica.

Hub Vaccinale al Valentino. Primo giorno di attività domani per l’area sanitaria del Valentino come “open hub last minute” a disposizione di tutto il Piemonte. Pur mantenendo l’assetto ospedaliero con i posti letto in caso di futura necessità, una parte del V Padiglione è stato trasformato in centro vaccinale che opererà tutti i weekend, dal venerdì alla domenica, dalle 8 alle 22. Si inizia domani con i primi 2.000 vaccini dei 6.000 disponibili per questo fine settimana. Le prenotazioni saranno nuovamente possibili a partire da lunedì prossimo, per essere vaccinati nel week end 11-13 giugno. Possono accedere al servizio coloro che non hanno ancora un appuntamento o che hanno la convocazione dopo almeno 10 giorni.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente