La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 21 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I giardini di via Boffa riaperti dai genitori

Dopo una polemica su FB, una denuncia del sindaco Avena per accuse infamanti, nove volontari da oggi si occupano della manutenzione del parco giochi

La Guida - I giardini di via Boffa riaperti dai genitori

Roccavione – I giardini di via Boffa hanno riaperto oggi (29 maggio), grazie alla disponibilità di genitori volontari. Il parco giochi era chiuso da mesi per il Covid-19. Ma i cancelletti sono rimasti sbarrati anche dopo la riduzione delle restrizioni per l’emergenza sanitaria.

Una mamma sulla pagina Facebook “Sei di Roccavione se…” ha chiesto perché? In tanti hanno dato le loro risposte, fatto le loro critiche al Comune, qualcuno ha travalicato il limite della liceità e il sindaco Germana Avena ha sporto denuncia.

“Non abbiamo potuto aprire i giardini di via Boffa – spiega il sindaco – perché non abbiamo operai a causa malattia e altre motivazioni. Un Parco giochi deve essere nelle condizioni adeguate per accogliere in sicurezza i bambini”.

Nella polemica, Federica Collino, mamma di una bimba di 16 mesi, ha offerto la propria disponibilità a mettere un po’ del proprio tempo per la sorveglianza e la pulizia del parco giochi e ha invitato altri genitori a collaborare. Dalle colonne del Social non sono arrivate adesioni.

C0llino ha incontrato il sindaco e con il passaparola si è formata una squadra di nove genitori che si sono impegnati in piccoli lavori di manutenzione. “Domani – racconta la giovane mamma – con gli altri volontari faremo i turni per il mese di giugno in modo da garantire al mattino e alla sera la pulizia del parchetto. In pratica, svuoteremo i cestini, se ci saranno delle cartacce le raccoglieremo, faremo quel minimo di interventi necessari per la fruizione in sicurezza dello spazio pubblico per i nostri bambini”.

E dopo giugno? Forse il problema sarà risolto perché il Comune potrà espletare la selezione per l’assunzione di un operaio. Il termine per la presentazione delle domande è il 4 giugno.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente