La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 28 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In Piemonte 33.000 vaccini in media al giorno

200 i centri vaccinali attivi, 700 aziende idonee a diventare centri vaccinali per dipendenti e familiari, 2000 medici di famiglia che vaccinano

La Guida - In Piemonte 33.000 vaccini in media al giorno

Cuneo – “Il Piemonte si colloca per percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale al primo posto a livello nazionale tra le regioni più grandi e al terzo posto dopo Liguria e Basilicata a livello generale. Questo vuol dire che il sistema funziona e che la macchina vaccinale va avanti decisa”.
Questa la dichiarazione rilasciata oggi, venerdì 28 maggio, dal presidente della Regione Alberto Cirio nel corso di una videoconferenza di aggiornamento sulla campagna vaccinale in Piemonte, alla presenza dell’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi, dell’assessore all’Innovazione Matteo Marnati e del commissario dell’Unità di crisi Antonio Rinaudo.

Centri vaccinali
Durante la diretta è emerso che sono 200 i centri vaccinali già attivi, mentre 50 sono in fase di attivazione.
Sono, invece, 700, su oltre 1200 candidature, le aziende risultate idonee a diventare un centro vaccinale per i propri dipendenti e i loro familiari. Secondo le indacazioni date dal generale Figliuolo, le vaccinazioni in azienda dovrebbero partire il 2 giugno.
I medici di famiglia che vaccinano in Piemonte sono circa 2000, dei quali 900 in ambulatorio e gli altri negli hub pubblici. A questi si aggiungono circa 500 farmacie, con oltre 1500 operatori coinvolti, che cominceranno a vaccinare entro la seconda settimana di giugno

La situazione dei vaccini
La media attuale in Piemonte, vincolata alle dosi disponibili, è di 33mila vaccini al giorno, ma la potenzialità è di oltre 50mila, e da giugno salirà a 70/80mila dosi giornaliere con l’avvio degli altri punti vaccinali pronti a partire, incluse le aziende e le farmacie, e in proporzione alla disponibilità di vaccini.
Il Piemonte ha raggiunto, dal 16 aprile a oggi, il 98% del target fissato dalla struttura commissariale nazionale.

Le nuove fasi di preadesione
Oggi sono partite le adesioni per i trentenni, con oltre 60 mila richieste in poche ore.
Dal 2 giugno potranno iniziare a preaderire su www.ilPiemontetivaccina.it i piemontesi iscritti nel registro dell’Aire (l’Associazione degli italiani residenti all’estero).
Dal 3 giugno i ragazzi da 16 a 29 anni. In base alla nota del 19 maggio del CTS nazionale, i quattro vaccini a disposizione possono essere somministrati indistintamente dai 18 anni in su.

Monitoraggio sanitario gratuito per chi ha avuto il Covid
La Giunta regionale ha approvato una delibera che stanzia 4,5 milioni di euro per consentire fino al 2023 il monitoraggio sanitario gratuito a chi ha contratto il Covid.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente