La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 27 gennaio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dubbi sulla ripresa dei lavori al Tenda: impegnatevi per il treno!

In vista delle elezioni in Francia le associazioni chiedono ai candidati di lavorare per istituire navette ferroviarie e valorizzare la linea

La Guida - Dubbi sulla ripresa dei lavori al Tenda: impegnatevi per il treno!

Valle Roya – Treni con carri ferroviari per le auto per i collegamenti transfrontalieri attraverso il Tenda. Li chiedono le associazioni francesi Roya Expansion Nature e Grands Express Européens, in una lettera ai presidenti Emmanuel Macron e Mario Draghi.

Questo perché la ripresa dei lavori al cantiere del tunnel stradale di Tenda non sembra così vicina (a giugno) come annunciato da Anas. Anche la promessa dell’apertura nel 2023 della nuova canna pare difficile da essere mantenuta. Considerazioni che nascono dal fatto che ad oggi non sono ancora definiti gli accordi tra Anas e impresa costruttrice per la realizzazione delle varianti d’opera, non esiste ancora la loro progettazione esecutiva e poi sono necessari ulteriori approfondimenti sulla stabilità del versante nella zona del vallone della Ca’.

La situazione preoccupa gli abitanti della Roya (e non solo) già delusi per il ritardo dell’apertura della tratta Breil-Ventimiglia solo a fine 2021. In questo quadro di viabilità disastrata le associazioni francesi propongono: “Una soluzione rapida e poco costosa: i quattro treni passeggeri giornalieri di Trenitalia potrebbero essere completati da carri per veicoli leggeri tra Tenda e Limone”. Esperienza praticata durante alcuni inverni degli anni Sessanta e poi ancora negli anni Ottanta e Novanta.

“Le strade e le banchine di carico sono ancora lì, manca  la volontà di farlo” scrivono le associazioni che lanciano l’appello ai due presidenti “Per favore impartite le istruzioni necessarie ai vostri rappresentanti nella Commissione intergovernativa per i collegamenti nelle Alpi del Sud e ai ministri dei trasporti per arrivare ad un accordo sul ripristino della linea internazionale”.

In vista delle elezioni regionali e dipartimentali di giugno cinque associazioni, tra cui il Comitato franco-italiano di difesa della Cuneo-Nizza-Ventimiglia, hanno finanziato un video per sollecitare i candidati a impegnarsi nella “Ricostruzione della Valle Roya e l’ammodernamento della ferrovia del Treno delle Meraviglie”. Dice Michel Braun, di Via Europae:

“Chiediamo ai candidati di impegnarsi solennemente sulla politica che intendono perseguire per i collegamenti internazionali. La loro risposta sarà diffusa tra i simpatizzanti e sui social”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente