La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 8 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Medici senza vaccini e pazienti in attesa

Arranca la campagna vaccinale negli studi dei medici di famiglia

La Guida - Medici senza vaccini e pazienti in attesa

vaccino anti Covid

Cuneo – Il loro coinvolgimento diretto doveva rappresentare una svolta nella campagna vaccinale, invece, i risultati a lungo auspicati stentano ad arrivare. Dopo aver in larga maggioranza risposto all’appello lanciato dalla Regione, prestandosi ad effettuare nei propri studi le vaccinazioni anti Covid, i medici di famiglia cominciano adesso a fare un passo indietro, nell’interesse dei propri assistiti. Scarsa è, infatti, la disponibilità di dosi a loro disposizione ed i loro assistiti finiscono con l’essere costretti a lunghe attese, mentre i coetanei che fanno riferimento ai centri vaccinali del territorio vengono immunizzati più rapidamente.
Viste le complesse modalità di conservazione richieste dai vaccini Pfizer e Moderna, negli studi medici possono essere somministrati solo Johnson&Johnson, che arriva col contagocce, e AstraZeneca, con le relative restrizioni e spesso non gradito ai pazienti per timore di effetti collaterali pesanti.
Inoltre, i pazienti dei medici vaccinatori figurano solo sul portale a disposizione della Medicina Generale, e non sul sistema informatico dell’ASL, sicché non vengono convocati per l’immunizzazione.
Alle difficoltà organizzative e burocratiche che somministrare i vaccini negli studi medici comporta, con la necessità di disporre di personale infermieristico e amministrativo apposito, si aggiunge poi il compenso irrisorio corrisposto ai medici di famiglia: 6 euro a immunizzazione. Senza contare che le vaccinazioni vanno a sommarsi alla normale attività di assistenza medica e di gestione del Covid.
Risultato: molti dei medici che in un primo tempo si erano dati disponibili, ora rinunciano a collaborare alla campagna vaccinale.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente