La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 27 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Assolto dall’accusa di aver rubato le tavole da snowboard

Il furto commesso il 1° gennaio del 2018 sulle nevi di Prato Nevoso da quattro ragazzi liguri, ma uno non aveva in mano

La Guida - Assolto dall’accusa di aver rubato le tavole da snowboard

 

Frabosa Soprana – È stato assolto dall’accusa di aver rubato tre tavole da snowboard, il pomeriggio del primo gennaio del 2018, a due turisti tedeschi e al proprietario della baita Whitehouse. A.B. faceva parte di un gruppetto di quattro amici liguri che avevano trascorso la giornata sulla neve. Davanti all’ingresso della baita si impossessarono delle tre tavole e, scoperti dalla turista tedesca che, guardando dalla finestra del locale riconobbe la propria tavola in mano ad uno sconosciuto, si diedero alla fuga. Il fidanzato della ragazza li rincorse e fermò A.B. insieme a I.R, uno dei tre amici che aveva in mano la tavola. Dopo averla ripresa, il turista tedesco avvertì la Polizia e descrisse gli altri due ragazzi che intanto stavano scendendo a valle. Arrivati a fine pista gli agenti fermarono  A.V. e F.N. che avevano le altre due tavole. Le scelte processuali dei quattro amici furono diverse; mentre F.N. patteggiò subito la pena di 6 mesi e 300 euro di multa, I.R. e A.V. chiesero la messa alla prova. A.B. invece scelse il rito ordinario e, dal momento che quando fu fermato in mano non aveva niente, per lui l’accusa ha chiesto l’assoluzione. Intanto, però, la messa alla prova per A.V. non era andata a buon fine ed il ragazzo, tramite il suo avvocato, aveva chiesto di essere ammesso al patteggiamento. “Aveva la tavola ma solo per usarla, non era sua intenzione impossessarsene”, aveva detto l’avvocato chiedendone l’assoluzione. Il giudice ha quindi assolto A.B. e condannato A.V. a 6 mesi e 154 euro di multa, concedendo la sospensione della pena.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente