La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 24 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Borgo una scalinata dedicata ai diritti

10 pannelli invitano a un percorso di riflessione e di impegno civile

La Guida - A Borgo una scalinata dedicata ai diritti

Borgo San Dalmazzo – Liliana Segre, Peppino Impastato, Greta Thunberg, Rosa Parks e don Raimondo Viale. Sono i personaggi che da oggi (sabato 22 maggio) compaiono (su dieci cartelli in pvc) ai lati della scalinata che collega la zona delle scuole a piazza della Liberazione e al Municipio. La scala è stata ribattezzata “Scala dei Diritti” perché vuole essere un richiamo e un’occasione di riflessione sui grandi diritti dell’umanità, quei valori inviolabili da difendere e per cui lottare, come l’uguaglianza, l’ambiente, la legalità, il rifiuto di ogni forma di segregazione, la resistenza contro le dittature.

Disegni e testi che compaiono sui pannelli sono opera dei ragazzi della scuola media che, nell’ambito del progetto “Gli altri siamo noi” (finanziato da Fondazione Crc con il contributo del Comune di Borgo), sono stati guidati a interrogarsi sul perché la storia non sempre sia maestra di vita e si sono impegnati a cercare risposte e testimonianze stimolanti e positive.

I pannelli sono in totale 10, una coppia per ognuno dei cinque personaggi, scelti come testimoni e difensori dei diversi diritti: su uno è riportata una breve scheda biografica, sull’altro una frase emblematica, entrambi accompagnati dal ritratto dei testimoni.

Il progetto “Gli altri siamo noi” prevede anche la realizzazione di un murale nel cortile della scuola media, opera che in questi giorni è in corso di ultimazione sotto la guida dell’artista Monica Sepe. Inoltre per gli alunni di terza media prosegue “Camminare nella storia” con un soggiorno al rifugio Soria per svolgere attività di studio della storia, di educazione civica, di scienze e ambiente naturale.

targa dedicata al progetto "Gli altri siamo noi"

pannelli colorati ai fianchi della scalinata

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente