La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Finanziato il recupero della borgata museo di Balma Boves

Per migliorare l’accessibilità e la fruibilità del sito, oltre 39.000 euro dal Gal Terre Occitane

La Guida - Finanziato il recupero della borgata museo di Balma Boves

Sanfront – Il dossier presentato dall’Unione montana dei Comuni del Monviso si è aggiudicato il primo posto nella graduatoria dei progetti finanziati dal Gal Tradizione delle Terre Occitane per il recupero dei beni architettonici e paesaggistici rurali. Oggetto dell’intervento, la borgata museo di Balma Boves, antico insediamento rurale sotto una grande copertura naturale di roccia.  L’intervento si propone di migliorare l’accessibilità e la fruibilità del sito attraverso il miglioramento degli accessi e l’allestimento di uno spazio biglietteria e deposito zaini per i visitatori che, sempre più numerosi, decidono di abbinare la visita ad un’escursione a piedi o in bici. Sono previste alcune opere di mitigazione e ripristino del paesaggio, con il ricorso a legno e  pietra, mescolando sapientemente antiche  tradizioni e moderne tipologie costruttive. Il presidente dell’Unione, Emidio Meirone: “Ancora una volta l’Unione ha fatto … la forza del progetto! Il mio grazie sentito va al personale dell’Unione e ai tecnici che han seguito l’iter e al Gal Tradizione delle Terre Occitane, per aver compreso perfettamente lo spirito della nostra candidatura. Balma Boves è una perla del territorio: lo scorso anno, nonostante  le restrizioni, sono state ben 4.147 le presenze a pagamento”. Il costo totale dell’intervento, circa 50.000 euro,  sarà coperto dal contributo dell’80% da parte del Gal (39.348 euro) e dal cofinanziamento del Comune di Sanfront. Altri due progetti, riguardanti Ostana e Pagno, sono stati finanziati.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente