La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cortemilia l’ultimo saluto al pasticcere Giuseppe Canobbio

Il funerale viene celebrato oggi (venerdì 21 maggio), alle 16 nella chiesa di San Michele

La Guida - A Cortemilia l’ultimo saluto al pasticcere Giuseppe Canobbio

Cortemilia – Se n’è andato ad 84 anni, nella sua casa di Cortemilia, il pasticcere Giuseppe Canobbio, conosciuto in tutto il Paese per la sua celebre torta alla nocciola preparata secondo la ricetta di sua mamma Giuseppina. Aperta nel 1964, negli anni la pasticceria ha visto un crescendo di successi dettati dalla ricerca e selezione delle materie prime, in particolare della nocciola “Tonda Gentile delle Langhe”, e da tanta passione e dedizione al lavoro concretizzata anche attraverso la partecipazione a molte manifestazioni ed eventi. Nel 2019 il pasticcere aveva sfonato la sua milionesima torta coinvolgendo in una grande festa l’intero paese.

Giuseppe Canobbio lascia la moglie Ester Molinari, le figlie Paola, Claudia e Barbara con i generi e i nipoti, già impegnati nell’attività. Il funerale viene celebrato oggi (venerdì 21 maggio), alle 16 nella chiesa di San Michele a Cortemilia.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente