La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 18 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lacrime e tanta gente per l’ultimo saluto a Carlo Scaramozzino

Momenti di grande emozione nella parrocchiale di Manta questa mattina ai funerali del fioraio

La Guida - Lacrime e tanta gente per l’ultimo saluto a Carlo Scaramozzino

Manta –  Momenti emozionanti e toccanti. Una splendida cantoria. Lacrime sincere di tanti e molta gente per l’ultimo saluto al popolare fioraio Carlo Scaramozzino, portato via dal virus a 65 anni. I funerali sono stati celebrati questa mattina, sabato 15 maggio, dal parroco don Beppe Arnaudo, da don Cornelio Barra e da don Romano Bergia. La funzione si è aperta con un canto quanto mai appropriato (“Le tue mani sono piene di fiori. Dove le porti, fratello mio …?”) e don Beppe ha reso note le parole della moglie Maria Grazia: “Non sono arrabbiata con Gesù che mi ha tolto Carlo. Lo ringrazio perché me l’ha donato per tanto tempo. Anche se abbiamo pregato tanto perché ce lo lasciasse. In questi anni, è stata una bella vita con lui e io ringrazio Dio per tutto!”. Il parroco: “Queste parole sono una bellissima testimonianza di affetto e di fede. Carlo era una persona profondamente buona, con un carattere genuino e vero, capace di tanti squisiti gesti verso gli altri, come dimostra anche lo scritto inviatomi da don Federico Riba: ‘Lo ricordo con affetto per la sua grande generosità, disponibilità e per la sua profonda umanità. Lo affido alla Madre della Misericordia (alla quale lui ha dedicato in questi anni tempo e passione attraverso le composizioni floreali che hanno ornato il ‘ Santuario di Valmala nelle più belle occasioni di festa) e per Carlo pregheremo offrendo ogni mese delle Messe’ ”. Il sindaco Paolo Vulcano: “Era uno dei pilastri della comunità mantese. Una persona dal cuore grande, conosciuta e amata da tutti. Sempre pronto a mettersi a disposizione per la comunità, con grande generosità”. L’ex sindaco Mario Guasti: “Viveva nei fiori, con i fiori, per i fiori. Caro Carlo, una rosa bianca canti dolcemente il tuo silenzio”. Don Romano Bergia, piangendo,  ha fatto una fatica enorme a parlare, e ha ricordato un’amicizia di più di 50 anni. Una nipote di Carlo: “Sei un Angelo caduto dal cielo, ora ritorna da dove sei venuto!”. Una delle due figlie: “Sono orgogliosa di te, e tu sarai sempre con noi!”. Poi la cerimonia si è conclusa con Carlo che parlava per l’ultima volta ai tanti amici presenti, grazie alla voce di Franco Margaria. La funzione religiosa è visibile su You Tube.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente