La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 18 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Vaccini e ripresa degli ospedali: il problema è sempre il personale

Continua a mancare il personale: liste di attesa da abbattere, vaccini, reparti covid ancora aperti...

La Guida - Vaccini e ripresa degli ospedali: il problema è sempre il personale

Cuneo – Gli ospedali si stanno muovendo a un ritorno della normalità con la ripresa di ambulatori e di operazioni chirurgiche che vadano oltre le urgenze e i casi onc0logici gravi. Ma il problema rimane sempre lo stesso, la mancanza di personale.

I reparti Covid che rimangono attivi hanno bisogno di turnazioni maggiori e dunque di più personale. Si aggiunge il personale medico e infermieristico occupato nelle vaccinazioni e più aumentano i centro vaccinati, assolutamente necessari per velocizzare la campagna, più c’è necessità di personale addetto. A questo si aggiunge la necessità assoluta di riprendere in mano la normale attività degli ospedali che significa abbattere liste di attesa che sono diventate chilometriche.
Tutti i dirigenti sanitari delle varie Asl e Aso lo sottolineano che la coperta è corta.
Il commissario per il Covid dell’Asl Cn1 Giuseppe Guerra: “Se dobbiamo aprire i servizi normali e continuare a vaccinare con 28 linee vaccinali aperte ogni giorno, vuol dire avere circa 50 medici impegnati al giorno e quasi 70 infermieri. Con l’impegno dei medici di famiglia vaccineremo più che si può, anche perché è previsto l’arrivo di molte dosi tra fine maggio e inizio giugno”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente