La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 18 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sequestri e sanzioni per 230.000 euro da parte della Guardia di Finanza di Cuneo

I controlli effettuati nelle ultime settimane “su strada” per la corretta applicazione delle norme in merito al trasporto delle merci agroalimentari e al trasporto dei rifiuti speciali

La Guida - Sequestri e sanzioni per 230.000 euro da parte della Guardia di Finanza di Cuneo

Cuneo – Ammonta a circa 230.000 euro il totale delle sanzioni elevate dalla Guardia di Finanza di Cuneo a 17 operatori commerciali e 2 imprenditori nell’ambito dei controlli effettuati nelle scorse settimane “su strada” e mirati a verificare la corretta applicazione delle norme che disciplinano il trasporto delle merci, con particolare riguardo al settore agroalimentare, al trasporto dei rifiuti speciali e a monitorare e prevenire eventuali frodi nella catena distributiva di prodotti vitivinicoli d’eccellenza.

I finanzieri cuneesi hanno constatato numerose irregolarità: tra le principali figurano violazioni circa l’irregolare compilazione di formulari di identificazione dei rifiuti; il regolamento di polizia veterinaria per l’assenza dell’autorizzazione della ASL o dei documenti attestanti la provenienza dei carichi di animali vivi; l’irregolare trasporto di prodotti vitivinicoli risultati in misura maggiore rispetto alle quantità indicate nei documenti di trasporto, eccedenze destinate verosimilmente alla vendita “in nero”del prodotto; il trasporto dei prodotti petroliferi; la commercializzazione dei prodotti fitosanitari ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi. Tali prodotti sono stati posti in regime di sequestro.

“L’azione della Guardia di Finanza – sottolinea il comando provinciale in una nota – è stata rivolta a contrastare gli effetti distorsivi causati da tali forme di illecito, che alterano le regole del mercato, creando un indebito vantaggio competitivo per i commercianti non in regola, in danno di quelli onesti”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente