La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 28 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

David di Donatello, attesa per la monregalese Alice Filippi

È nella cinquina dei film come miglior regista esordiente con il lungometraggio “Sul più bello”

La Guida - David di Donatello, attesa per la monregalese Alice Filippi

Cuneo – Si scoprirà fra poco, in diretta su Rai Uno, se la giovane regista monregalese Alice Filippi, sarà premiata con il David di Donatello come miglior regista esordiente con il lungometraggio “Sul più bello”, È la seconda volta che la Filippi entra nella cinquina finale dei candidati ai premi del cinema, l’Oscar italiano.
Prodotto dalla Eagle Pictures, presentato in anteprima all’utima edizione di “Alice nella città”, sezione autonoma e parallela della Festa del cinema di Roma e primo al botteghino nell’unico week end di programmazione in sala prima della chiusura per Covid, “Sul più bello” racconta la storia di Marta (Ludovica Francesconi), 19enne affetta da una rara patologia genetica, che prima che la sua malattia degeneri vuol sentirsi dire “ti amo” dal ragazzo più bello. Così un giorno ad una festa Marta incontra Arturo (Giuseppe Maggio): bello, sicuro di sè e per lei completamente inarrivabile. Almeno, così parrebbe…
Alice Filippi era già stata tra i finalisti dei David di Donatello 2018 per la categoria “Miglior Documentario” con il docufilm “78-Vai piano ma vinci”, con il quale aveva esordito alla regia dopo il diploma conseguito alla New York Film Academy. “Sul più bello” è il suo primo lungometraggio.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente