La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 luglio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Primo fine settimana di zona gialla, nessuna multa dai “civich”

La Polizia municipale del capoluogo ha effettuato servizi di controllo in vari punti del territorio

La Guida - Primo fine settimana di zona gialla, nessuna multa dai “civich”

Cuneo – Quello appena trascorso è stato, nel cuneese, il primo fine settimana di ritorno in zona gialla, con conseguenti minori restrizioni di movimento. Proprio per monitorare il contesto ed evitare pericolose situazioni di assembramento, la Polizia municipale del capoluogo ha svolto una serie di servizi per il presidio del territorio.
Nella giornata di sabato 1* maggio, due pattuglie hanno effettuato un controllo nelle zone di maggiore passaggio, tra cui viale Angeli, via Roma, corso Giolitti, San Paolo e Basse Sant’Anna, oltre ai consueti passaggi dell’equipaggio in bici al Parco fluviale. In sinergia con le altre forze dell’ordine, coordinate dalla Questura, pattuglie hanno effettuato controlli mirati in tutti gli esercizi di somministrazione e commerciali della città, per la verifica di potenziali assembramenti e per l’utilizzo mascherine. Anche nella giornata di domenica 2 maggio, pattuglie mirate ai controlli Covid hanno monitorato la situazione nei punti di maggiore passaggio, intervenendo nelle situazioni più critiche.
“L’attività di controllo – viene affermato dal Comune – era principalmente orientata, più che al sanzionamento, a fornire informazioni alla cittadinanza e ad invitare al rispetto del distanziamento sociale e al corretto utilizzo della mascherina. In particolare l’attività nei confronti dei gestori di locali pubblici aveva come obiettivo la condivisione delle giuste procedure operative, nel tentativo di stabilire un proficuo rapporto di mutuo aiuto nell’attività di controllo del territorio. Proprio per le finalità a cui era orientato il servizio, nelle due giornate non sono state erogate sanzioni”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente