La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 6 agosto 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il 3 maggio collegamenti con Nizza attraverso la Val Roya

Con la riattivazione della linea sino a Breil-sur-Roya

La Guida - Il 3 maggio collegamenti con Nizza attraverso la Val Roya

Limone – A sette mesi dalla tempesta Alex, Cuneo e Ventimiglia, da lunedì 3 maggio, sono di nuovo collegate attraverso la Valle Roya.

Con la chiusura del mastodontico cantiere del ponte ad archi di Fontan (20 milioni di euro di investimento) i treni tornano a circolare tra Saint Dalmas de Tende e Breil-sur-Roya. La tratta è interrotta da novembre scorso. Dalla stazione di Breil i convogli proseguono su strada ferrata fino a Nizza. Per Ventimiglia, invece, la Regione Piemonte ha attivato un autobus sostitutivo che prolunga le attuali due corse giornaliere in partenza da Cuneo alle 7.50 e delle 14.41. Il collegamento in autobus è garantito anche da Ventimiglia a Breil. 

Il ripristino del collegamento ferroviario dell’alta Roya con Breil sarà una festa. Sui binari della stazione di Tenda si sono dati appuntamento per l’arrivo del primo treno dall’Italia i sindaci della valle Roya e le più alte cariche istituzionali del sud della Francia e di Sncf. All’evento sono stati invitati i sindaci e gli amministratori italiani.

“La linea è il nostro cordone ombelicale – dice il sindaco di Tenda Jean Pierre Vassallo – perché unisce i paesi della valle, la Francia al Piemonte e all’Italia. Territori dove siamo tutti fratelli. Dopo la tragedia della tempesta Alex è evidente quanto è importante la ferrovia”. 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente