La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Da sabato 1 maggio ritorna “Castelli Aperti”

Ventiseiesima edizione per la rassegna che nel 2021 si arricchisce di nuovi aderenti e di un servizio di biglietteria online

La Guida - Da sabato 1 maggio ritorna “Castelli Aperti”

Cuneo – Da sabato 1 maggio riparte l’iniziativa Castelli Aperti, promossa dall’Associazione Amici di Castelli Aperti con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Luoghi della Cultura 2020, progetto che prevede l’apertura dalla primavera all’autunno di una cinquantina tra dimore storiche, musei, palazzi, giardini e torri. La rassegna, giunta all’edizione numero 26, valorizza il patrimonio storico e architettonico del Piemonte. Da quest’anno si potrà prenotare on line la visita di ogni struttura appartenente al circuito grazie a “Castel in a Click”, in modo da contingentare i flussi dei visitatori. Tra i servizi proposti, anche la prenotazione di una guida personale, la partecipazione agli eventi, la prenotazione di visite esperienziali e l’accesso con il proprio smartphone ai contenuti multimediali della struttura, a partire dall’audioguida in multilingua, nelle strutture dotate di wi-fi.

Tra i nuovi aderenti per il 2021: la Rocca d’Arignano (provincia di Torino), il castello di Razzano ad Alfiano Natta (Alessandria), il castello di Rorà a Costigliole d’Asti e la dimora storica dei Marchesi Alfieri (Asti), castello di Vinzaglio, Palazzo Penotti Ubertini a Orta San Giulio, Villa Nigra a Miasino, Borgo e Castello di Fontaneto d’Agogna (Novara), la Torre delle Castelle a Gattinara (Vercelli). In provincia di Cuneo: la Castiglia, la Torre Civica, Casa Cavassa, Casa Pellico e Villa Belvedere (Saluzzo), la Zizzola, il Museo Civico di Storia Naturale Craveri, il Museo del Giocattolo e il Museo Civico di Palazzo Traversa (Bra), l’Agenzia di Pollenzo (nella foto), il Castello di Perno a Monforte d’Alba e il Museo della Cattedrale di Alba

Castelli Aperti avrà una cadenza settimanale di domenica in domenica fino al 1° novembre. Per i visitatori che vorranno soggiornare nelle dimore storiche del circuito, la rassegna seleziona inoltre alcune residenze d’epoca di particolare pregio, per organizzare una vacanza su misura. La rassegna è patrocinata dalla Regione Piemonte, sostenuta dall’Associazione delle Fondazioni Bancarie del Piemonte. Per informazioni su orari e aperture (in zona gialla) è possibile visitare il sito di Castelli Aperti.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente