La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lutto a Centallo, l’addio all’ex sindaco Teresa Barbero

Fu la prima (e finora è stata l'unica) donna a ricoprire l'incarico di primo cittadino nel paese

La Guida - Lutto a Centallo, l’addio all’ex sindaco Teresa Barbero

Centallo – Si è spenta per Covid-19 all’età di 85 anni all’ospedale Carle la prima (e ad oggi unica) donna sindaco di Centallo, Teresa Barbero. Maestra elementare di area politica democristiana, era rimasta in carica alla guida del Comune dal 1986 al 1990 dopo essere subentrata a Giuseppe Lamberti: sotto la sua amministrazione si svolse l’inaugurazione della Bocciofila, di cui ricorre proprio quest’anno il 35esimo anniversario. Dopo la fine del suo incarico, fu anche vicesindaco durante il successivo mandato di Giovanni Biglione. Molto attiva anche nel mondo del volontariato, Teresa Barbero era particolarmente stimata in paese per la passione e l’entusiasmo con cui si era dedicata alla cura della comunità.
“Ho trascorso dieci anni in consiglio comunale con Teresa Barbero – ricorda il sindaco attuale Giuseppe Chiavassa, al tempo all’opposizione – e la ricordo come una persona di eccezionale equilibrio, intelligenza e moderazione, anche a fronte di noi giovani consiglieri un po’ più vivaci e talvolta scapestrati. Di lei ho davvero un grande ricordo: era una persona di rara autorevolezza, e sono davvero molt addolorato per la sua scomparsa”.
Nelle fila della sua maggioranza militavano invece l’attuale vicesindaco Antonio Panero e il presidente del Movimento Giovanile, Giovanni Becchio. “Ho avuto il piacere e l’onore di condividere con Teresa Barbero la mia prima esperienza di amministratore comunale, apprezzando le sue doti di buon senso e di rispetto verso gli altri. Esprimo le mie più sentite condoglianze a tutti i suoi cari”, commenta Panero.
Teresa Barbero lascia il marito Mario Musso, storico presidente dell’azienda Cemental SpA e la figlia Lara.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente