La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 28 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal 3 maggio riapre la ferrovia Cuneo-Nizza

Il Treno delle Meraviglie torna a correre sui binari dopo sette mesi di stop a causa dei danni della tempesta Alex

La Guida - Dal 3 maggio riapre la ferrovia Cuneo-Nizza

Cuneo – Lunedì 3 maggio riapre la linea Cuneo-Nizza. A sette mesi esatti dalla tempesta Alex, il Treno delle Meraviglie torna a correre sui quei binari favolosi che, tra una giravolta e l’altra attraverso le montagne, uniscono le Alpi al Mediterraneo. La data è stata comunicata oggi (22 aprile) dalla Région sud Provence-Alpes Côte d’Azur.

Finalmente il treno che dall’Italia fa capolinea a Saint Dalmas de Tende, perché la tratta per Breil è “spezzata” in due da un mega cantiere a Fontan, tornerà a collegare il Piemonte con la Costa Azzurra.

“Una gran bella notizia, un sollievo – ha dichiarato al Nice Matin Philippe Tabarot, consigliere regionale ai trasporti – perché la linea ha corso il pericolo di non riaprire per molti anni”.

Interrotta dai danni dell’alluvione il 2 ottobre 2020, la tratta tra Breil-Saint Dalmas de Tende (stazione provvisoria a valle del paese) è stata riaperta il 19 ottobre. Il 27 novembre è di nuovo chiusa perché il muro ad archi di Fontan dà segni di cedimento. Sncf Rèseau per salvare l’opera avvia un cantiere spettacolare. Cinque mesi di lavori acrobatici, senza sosta: giorno, notte, pioggia, neve, sabato e domenica. Per stabilizzare il muro ad archi e per fissarlo alla montagna sono stati piantati chilometri di chiodi di acciaio. I lavori sono quasi ultimati e il “conto” per questo intervento si aggirerà intorno ai 20 milioni di euro.

Il treno tra Tenda e Nizza dovrebbe ripartire con quattro coppie di corse, due in più di quelle presenti prima del disastro. Oltre a queste da Cuneo e Breil-sur-Roya ci saranno i due viaggi delle ferrovie italiane per i quali si è in attesa della conferma dell’istituzione dei bus sostitutivi per raggiungere Ventimiglia. Per la loro attivazione bisognerà verificare che la circolazione dei mezzi sia compatibile con i lavori in corso sulla Dipartimentale della Valle Roya.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente