La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le botteghe equosolidali di Compartir Giovane Punti Gialli per la famiglia Regeni

Checevò a Cuneo, Basta Poco a Caraglio e Bottega del Mondo a Dronero sono “Punti Gialli”, luoghi in cui si distribuiscono spille e braccialetti, che servono a ricordare la richiesta di giustizia e libertà

La Guida - Le botteghe equosolidali di Compartir Giovane Punti Gialli per la famiglia Regeni

Cuneo – Anche le botteghe dell’associazione di commercio equo Compartir Giovane (Checevò a Cuneo, Basta Poco a Caraglio e Bottega del Mondo a Dronero) sono “Punti Gialli”, luoghi in cui si distribuiscono spille e braccialetti, che servono a ricordare la richiesta di giustizia e libertà per l’uccisione di Giulio Regeni.
Nella bottega di Cuneo è possibile acquistare anche la bandiera e il libro “Giulio fa cose” scritto dai genitori insieme al loro avvocato, Alessandra Barberini.
Essere un “Punto Giallo” è un modo per esprimere solidarietà all’encomiabile lotta che portano avanti per chiedere giustizia per loro ma, più in generale, per il rispetto dei diritti umani.
“Nonostante le sparizioni forzate, i sessantamila prigionieri politici e il clima di repressione reso ancora più drammatico dall’uso della pandemia, da parte del governo di Al-Sisi, per giustificare il rafforzamento dei poteri del regime, nel 2019 (ultimo anno in cui i dati sono disponibili) l’Egitto è in testa alla classifica degli acquirenti a cui forniamo armi per un valore di 871,7 milioni di euro – scrive Comparti Giovane – .E non ci sono segni di ripensamento. Recentemente dall’Italia è partita verso il Paese africano una seconda Fregata. La prima è stata consegnata nel gennaio scorso. Le botteghe di Compartir Giovane sono fiere di portare a Cuneo, Caraglio e Dronero la voce di questi “combattenti” per la pace”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente