La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cosa temevano le donne e gli uomini del Medioevo?

Timori che oggi con il coronavirus sono tornati ad essere di grande attualità

La Guida - Cosa temevano le donne e gli uomini del Medioevo?

Il sottotitolo esplicita bene di che cosa parla Chiara Frugoni, nota medievista, in questo splendido libro, corredato da una serie di immagini e dipinti che ben raccontano il medioevo: “Epidemie, prodigi, fine del tempo”. In fondo con il coronavirus e il lockdown siamo ripiombati in una sorta di medioevo con la paura di essere contagiati dalla pandemia, paura che non ci siano cure adeguate, paura, perfino, che sia iniziata la fine del mondo.
La Frugoni in questo appassionante libro mostra un catalogo delle grandi paure che incombevano su uomini, donne e bambini nel Medioevo, con continui riferimenti all’attualità che stiamo vivendo. Paura della miseria, della fine, della fame, delle malattie, fino alla paura del diverso, dello straniero, degli ebrei, dei musulmani. La paura del “diverso” porta all’intolleranza verso lo straniero. Oggi come ieri, i diversi suscitavano reazioni di diffidenza e di rifiuto. Ma questo non è un libro di lugubri sciagure, piuttosto di domande in cerca di risposte. Non siamo più in quel Medioevo, ma gli esseri umani sono ancora gli stessi: nascono, crescono, amano, si spaventano. Siamo gli stessi uomini, le stesse paure ci attraversano la mente.
Chiara Frugoni dialoga con i suoi testimoni che sono monaci, mercanti, notai, cronisti, semplici vicini della porta accanto, e ciascuno rivive il proprio dramma e le proprie emozioni.

 

Paure medievali
di Chiara Frugoni
Il mulino
40 euro

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente