La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Bonus Verde 2021, detrazione fiscale del 36% per la sistemazione del verde

Possono usufruire dell’agevolazione sia le persone fisiche che i condomini che effettuano spese fino a un massimo di 5.000 euro, Iva compresa, l’anno

La Guida - Bonus Verde 2021, detrazione fiscale del 36% per la sistemazione del verde

Cuneo – Tra le detrazioni fiscali prorogate per il 2021 grazie alla Legge di Bilancio 2021 c’è anche il Bonus Verde che prevede una detrazione d’imposta del 36% per persone fisiche e condomini che effettuano spese fino a 5.000 euro (iva compresa) per la sistemazione del verde di aree scoperte (giardini, terrazzi, balconi) di pertinenza degli immobili ad uso abitativo.
L’importo massimo detraibile è di 1.800 euro per ogni immobile e può anche derivare dalla somma di più interventi effettuati nell’arco dell’anno. La detrazione viene ripartita in dieci quote annuali di pari importo.
Hanno diritto all’agevolazione i contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi e che hanno sostenuto le relative spese.
Sono agevolabili anche le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino a un importo massimo complessivo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo.
In questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.
Quali sono i lavori agevolabili con il Bonus Verde ?
Tutti quelli relativi alla sistemazione del verde e che riguardano giardini, giardini pensili, terrazzi e balconi (anche condominiali): fornitura e messa a dimora di piante ed arbusti; riqualificazione di prati (con esclusione di quelli utilizzati per uso sportivo con fini di lucro); spese per l’installazione o il rifacimento di impianti di irrigazione e realizzazione pozzi; lavori e interventi per la trasformazione di un’ area incolta in aiuole e giardini; recupero del verde di giardini di interesse storico. Danno diritto all’agevolazione anche le spese di progettazione e manutenzione se connesse all’esecuzione di questi interventi.
Che tipo di pagamenti bisogna utilizzare?
Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti che ne consentano la tracciabilità: bonifico ordinario, assegno bancario e/o postale, bancomat o carta di credito.
Quando scade il Bonus?
Il 31 dicembre 2021, ma potrebbe essere rinnovato.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente