La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Riconvertire l’area del Santa Croce, costituita una commissione

Il Comune dà per certa la decisione della Regione Piemonte di procedere con la costruzione del nuovo ospedale unico al Carle e procede con una commissione interna

La Guida - Riconvertire l’area del Santa Croce, costituita una commissione

Cuneo – È stata costituita ieri giovedì 15 aprile la nuova commissione Ospedale di Cuneo, con l’obiettivo di creare un percorso di rigenerazione dell’area del Santa Croce. La creazione della commissione dà per certa la decisione della Regione Piemonte di procedere con la costruzione del nuovo ospedale unico al Carle di Confreria . Quella creata è di fatto la fotocopia dell’altra Commissione, quella presieduta prima da Alessandro Spedale e poi da Luca Pellegrino, con la differenza che in questa che non partecipano i Beni Comuni, contrari allo spostamento dell’ospedale dal centro città e dal consumo di nuovo territorio.
Ne fanno parte per la maggioranza: Luca Pellegrino, Umberto Fino e Laura Risso (Centro per Cuneo), Carmelo Noto, Santina Isoardi e Gianfranco Demichelis (Pd), Tiziana Revelli e Giovanni Cerutti (Cuneo Solidale Democratica), Ivano Oggero, Luca Paschiero (Crescere Insieme) e Loris Marchisio come gruppo misto di maggioranza. Per la minoranza: Giuseppe Lauria, Valter Bongiovanni della Lega, Laura Menardi (Grande Cuneo),  Maria Luisa Martello (Cuneo Città d’Europa), la Silvia Cina (5 Stelle), Massimo Garnero e Alberto Coggiola (Fratelli d’Italia). Come presidente è stato rieletto ieri sera Luca Pellegrino per la maggioranza, ed è stata confermata dalla minoranza la Martello.

“Costituita una commissione inutile perché l’ospedale rimarrà in città” è stato il caustico commento di Giancarlo Boselli, ex vicesindaco, che è già in campagna elettorale come sindaco indipendente e che ha fatto della battaglia per l’ospedale un suo vessillo.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente