La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 25 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È morto il maresciallo Gennaro Montepeloso di Entracque

Ex assessore comunale, guida della Filarmonica Entracquese si è spento a 79 anni all'ospedale di Cuneo

La Guida - È morto il maresciallo Gennaro Montepeloso di Entracque

Entracque – È morto questa mattina giovedì 15 aprile all’ospedale Santa Croce di Cuneo, Gennaro Montepeloso, 79 anni, maresciallo in congedo, già comandante della stazione carabinieri di Entracque ma anche in servizio al comando provinciale di Cuneo per molto anni. Personaggio molto conosciuto per il suo attivismo e i suoi molteplici interessi, era stato consigliere comunale e per quattro mandati anche assessore comunale, a lungo presidente della Filarmonica Entracquese.
Originario di Potenza arrivò in Piemonte come lavoratore nelle vigne astigiane, decise di arruolarsi e iscriversi alla Scuola Allievi di Torino. Dopo quattro anni di servizio in Sicilia, rientrò in Piemonte, a Carrù, con parentesi a Piacenza e poi a Entracque dal 1977, come brigadiere comandante di stazione. Lasciò Entracque quando la moglie prese la lavanderia in centro paese e pertanto fu trasferito a Murello e poi al comando provinciale di Cuneo.
Lascia la moglie Donata Russino, i tre figli Massimo, Rosa, Antonella e i nipoti.  I funerali saranno celebrati sabato 17 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale di Sant’Antonino Martire a Entracque.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente