La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’orto sul balcone, la coltivazione a portata di mano

Aromi e piantine possono trovare spazio anche sulla porta di casa. Alcune indicazioni per scegliere i contenitori, il terriccio e il concime più adatto

La Guida - L’orto sul balcone, la coltivazione a portata di mano

Cuneo – Si sta diffondendo sempre di più anche nelle nostre città la coltivazione di ortaggi sul balcone di casa. Una realtà che si è incrementata anche nel periodo del lockdown, quando molta gente costretta a rimanere in casa ha scoperto questa nuova passione. Parliamo quindi di agricoltura urbana ed ecosostenibile a km 0, direttamente sulla porta di casa. Piccolo o grande che sia, il balcone è sempre uno spazio ideale dove sistemare dei vasi da adibire a ortaggi e piante aromatiche. Le motivazioni possono essere diverse: la sperimentazione, il risparmio e l’ecologia. Per certi aspetti può anche avere un risvolto educativo coinvolgendo nell’attività anche i più giovani della famiglia. Per coltivare tutte queste piante servono tempo, ma soprattutto tanta pazienza.

Progettazione

Un orto sul balcone si può realizzare solo se alla base c’è un’attenta e seria valutazione di tutto quello che occorrerà per la messa in opera dell’orto stesso. In primo luogo bisogna considerare l’esposizione e il microclima. Gli ortaggi in genere necessitano di una buona esposizione solare e di temperature calde, quindi se il terrazzo è esposto a sud o a sud est, si è già facilitati nella scelta delle specie da coltivare. Il secondo parametro da considerare nella progettazione, è la portata della superficie, cioè il carico che la stessa può sopportare. Per questo sarà opportuno valutare con il progettista dell’abitazione i carichi sostenibili dalla struttura. Se l’appartamento fa parte di un condominio, prima di allestire l’orto bisogna anche consultarsi con l’amministratore e l’assemblea dei condomini. 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente