La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 30 luglio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La sarta con la passione per i viaggi

Borgo, Caterina Dutto è morta improvvisamente a 98 anni

La Guida - La sarta con la passione per i viaggi
Dutto caterina vedova Dutto

Caterina Dutto

Borgo San Dalmazzo – Una donna attiva, solare, dal sorriso gentile e dal carattere forte. Così i borgarini ricordano Caterina Dutto, 98 anni, mancata questa mattina (venerdì 9 aprile) all’ospedale Santa Croce di Cuneo dopo un brevissimo ricovero.

Da alcuni mesi le sue condizioni di salute erano andate declinando, ma nulla lasciava presagire la fine improvvisa, sopravvenuta per un’emorragia interna.

Nata a San Lorenzo di Peveragno, ma sempre vissuta a Borgo, nel 1948 aveva sposato Stefano Dutto, dirigente del settore treni diesel della stazione di Cuneo. Dopo aver lavorato per alcuni anni alla Tipografia Bertello, Caterina Dutto aveva iniziato a collaborare con il rilegatore “Nato” (poi con Luciano Damiano) occupandosi della cucitura al telaio di fascicoli, specialmente di atti giudiziari. Un’attività portata avanti fino a una decina di anni fa.

Era anche un’abile sarta, pronta a confezionare abiti per sé, per i familiari o per altri. Fino a tre anni fa ha continuato a curare con metodo e precisione l’orto della casa di via Pedona. Rimasta vedova nel 1995, si era dedicata ai viaggi, visitando decine di paesi e città d’Europa con gite organizzate e pellegrinaggi.

Frequentava inoltre con regolarità la palestra di via Cavour. Donna di grande fede, era una presenza fissa alla Messa del sabato sera nella parrocchia di San Dalmazzo. Lascia i figli Gianrenzo (insegnante di matematica alle scuole medie) e Anna Maria (residente a Torino, maestra in pensione), il nipote Esteve, la sorella Rita di 96 anni, abitante a Savona. I funerali saranno celebrati nella chiesa di San Dalmazzo lunedì 12 aprile alle ore 15, rosario sabato 10 alle 19.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente