La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 8 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Prorogato al 30 aprile il Bando Distruzione

La Fondazione Crc mette a disposizione 500.000 euro totali per interventi di miglioramento del contesto urbano, ambientale e paesaggistico

La Guida - Prorogato al 30 aprile il Bando Distruzione
Proroga Bando Distruzione

 

Cuneo – È stato prorogato a venerdì 30 aprile il termine ultimo per candidarsi alla prima fase del Bando Distruzione 2021.
L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, mette a disposizione 500.000 euro totali per interventi di miglioramento di uno specifico contesto urbano, ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo, attraverso azioni di demolizione, mitigazione ed eliminazione delle incoerenze. I progetti vincitori potranno contare su un contributo della Fondazione CrC fino a un massimo di 50.000 euro, corrispondenti all’80% del costo complessivo dell’iniziativa.
Con questa proroga la Fondazione accoglie le numerose richieste arrivate da soggetti del territorio che, nell’attuale periodo complesso, erano in difficoltà a rispettare il termine precedentemente fissato (26 marzo) per la candidatura alla prima fase.
Il bando 2021 è strutturato in due fasi: la prima fase prevede una candidatura semplificata, in cui gli enti richiedenti potranno esplicitare le caratteristiche del contesto deturpato sul quale intendono intervenire. La Fondazione successivamente selezionerà una quota di progetti – sulla base della coerenza con gli obiettivi del bando, delle potenzialità future di fruizione e valorizzazione e della rilevanza del contesto, grazie anche a sopralluoghi – che accederanno alla seconda fase, per la quale sarà richiesta l’elaborazione di una proposta progettuale completa. La seconda fase prevederà anche il coinvolgimento attivo delle comunità: nei mesi estivi sarà possibile sostenere i progetti selezionati attraverso il voto online attraverso una piattaforma web dedicata.
La delibera dei contributi è prevista per il mese di settembre.
Il bando è consultabile sul sito www.bandodistruzione.it.
Le tre precedenti edizioni hanno visto 131 progetti candidati. Tra questi, 43 quelli ammessi alla seconda fase e 29 quelli sostenuti, con un totale di oltre 1 milione di euro di contributi, che hanno permesso di realizzare 14 demolizioni, 8 riqualificazioni e 7 installazioni di arte pubblica.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente