La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 30 luglio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Inproma ritira il progetto di ampliamento dello stabilimento

La struttura che smaltisce carcasse animali a Ceresole d'Alba non sarà potenziata. Provincia e Arpa continuano a monitorare attività ed emissioni

La Guida - L’Inproma ritira il progetto di ampliamento dello stabilimento

Cuneo – Niente ampliamento per l’Inproma, che nello stabilimento di Ceresole d’Alba si occupa di smaltire carcasse di animali provenienti da allevamenti e macelli: l’azienda ha ritirato il progetto presentato e non realizzerà un nuovo impianto di combustione alimentato a farine animali, né aumenterà i quantitativi dei materiali trattati. Il progetto era stato presentato in Provincia, in conferenza dei servizi a inizio marzo, ma era stato accolto con qualche perplessità sul territorio, per il possibile impatto ambientale, con richieste di integrazioni anche da Arpa, enti locali e associazioni. Con il passaggio del ritiro si conclude quindi l’iter amministrativo; soddisfatti il sindaco di Ceresole, Franco Olocco, e il presidente dell’associazione dei sindaci del Roero, Silvio Artusio Comba, che avevano evidenziato carenze a livello progettuale e sostenevano la tutela ambientale del territorio. Inoltre la Provincia e l’Arpa continueranno a monitorare l’attività dello stabilimento, per il quale sono stati chiesti, secondo quanto riferito dalla Provincia, “interventi tecnici per migliorare le prestazioni ambientali, nonché per risolvere alcune criticità e violazioni delle prescrizioni in materia di emissioni in atmosfera e gestione rifiuti; sarà quindi necessaria anche una revisione della gestione ordinaria del ciclo produttivo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente