La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 aprile 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Mercati dimenticati e discriminati” oggi la protesta degli ambulanti

Alle ore 12 potesta ufficiale in piazza Galimberti ma fin dalle prime ore del mattino presenti i furgoni

La Guida - “Mercati dimenticati e discriminati” oggi la protesta degli ambulanti

Cuneo – Quasi come per un normale mercato, già da questa mattina, mercoledì 7 aprile, presto gli ambulanti sono in piazza per la protesta che si tiene oggi del commercio ambulante contro le misure di restrizioni ai mercati e per il problema dei ristori. L’appuntamento ufficiale è alle 12 con i rappresentanti del commercio e a Cuneo arriveranno anche il presidente nazionale di Fiva-Confcommercio, la Federazione italiana venditori ambulanti, Giacomo Errico e a sorpresa anche il governatore Alberto Cirio.
“O tutti chiusi, o tutti aperti” è lo slogan lanciato ma in realtà il grande striscione che sulla piazza Galimberti hanno già sistemato recita “Mercati dimenticati e discriminati”. Dietro un solo grande banco del mercato vuoto e a seguire i furgoni degli ambulanti che man mano riempiranno la piazza.
“L’appello che facciamo – dice il presidente provinciale di Confcommercio Cuneo, Luca Chiapella – è riaprire mercati e fiere, nel rispetto delle regole di sicurezza, dalla prossima settimana. La protesta sarà pacifica come nello stile cuneese ma ferma a chiedere di poter lavorare.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente