La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 aprile 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Frate Mario Borello, un vero uomo di Dio che amava i poveri e la Natura

Una messa in suo ricordo alle 17 di oggi a Fossano, nel convento dei cappuccini

La Guida - Frate Mario Borello, un vero uomo di Dio che amava i poveri e la Natura

Fossano – Un anno fa, moriva a Genova, da solo e in ospedale, il cappuccino frate Mario Borello. La terra, insieme a San Francesco e ai poveri, sono stati i suoi grandi amori. Frate Mario era nato a Costigliole Saluzzo l’11 dicembre 1943. Frate Luca Margaria: “È morto da solo, solo come un cane (come tanti altri, grazie al virus): che tristezza, pensando che lui amava stare in mezzo alla gente!”. Frate Mario per anni aveva servito i poveri che arrivavano alla mensa del Monte dei Cappuccini, per prendere i panini. A Revello ha lasciato tanti amici e i suoi ‘ragazzi di allora’ da lui hanno molto imparato. Madre Letizia delle monache di clausura Romite sottolinea, sovente e volentieri, con riconoscenza: “Frate Mario quando siamo arrivate qui a Revello ci ha lasciato il convento ordinato, pulito e con tanti fiori!”. Il religioso aveva una grande rete di relazioni epistolari, scriveva lettere con una calligrafia magnifica e sapeva sempre trovare le parole giuste per sostenere chi era in difficoltà. Padre Pieraldo Delfino, missionario a Capo Verde: “Frate Mario è stato sempre un ‘pilastro’ nel sostenere dall’Italia le nostre missioni laggiù”. Una messa in suo ricordo sarà celebrata oggi, mercoledì 7 aprile, alle 17, nel convento dei cappuccini di Fossano. Era un vero uomo di Dio e chi l’ha conosciuto non l’ha di certo dimenticato.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente