La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 23 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Confesercenti Cuneo: il commercio su aree pubbliche è ormai in ginocchio

Il direttore generale dal Bono: “Servono soluzioni immediate, ecco le nostre proposte, consegnate ai prefetti di tutta Italia”

La Guida - Confesercenti Cuneo: il commercio su aree pubbliche è ormai in ginocchio

Cuneo -Il direttore generale di Confesercenti Cuneo, Nadia dal Bono, lancia l’ennesimo allarme per un settore, quello del commercio su aree pubbliche, ormai allo stremo, e comunica di aver consegnato al Prefertto un documento con proposte e soluzioni immediate: “Nelle zone rosse i mercati sono fermi da settimane, se non da mesi; i mercati turistici sono senza reddito da tempo per totale mancanza di frequentatori, così come le sagre e le fiere bloccate dal marzo 2020. Vogliamo evidenziare con responsabilità un disagio, che rischia di trasformarsi in una rabbia ormai ampiamente diffusa, complici anche il continuo “apri e chiudi” e i pochissimi ristori ricevuti. Anva rivendicare in maniera civile e responsabile i suoi timori, con la consapevolezza della situazione e nel rispetto di tutti. Chiediamo urgentemente la riapertura del comparto e la garanzia di ristori veri ed immediati finché la situazione non si stabilizza”. Nel documento consegnato al prefetto di Cuneo, per far vivere gli ambulanti si chiedono certezza delle aperture, adeguati sostegni, prestiti a lunga scadenza, velocizzazione della campagna vaccinale, parità di trattamento tra le attività.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente