La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 aprile 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Claudio Manfredi, la vittima del fatale incidente a Madonna dell’Olmo

L'uomo, secondo i primi accertamenti, era rimasto chiuso fuori casa e ha tentato di scavalcare la recinzione sul balcone

La Guida - Claudio Manfredi, la vittima del fatale incidente a Madonna dell’Olmo

Madonna dell’Olmo – Aveva dimenticato le chiavi nel suo appartamento e, dato che era un uomo abituato a cavarsela da solo, ha pensato di chiedere al vicino di scavalcare la recinzione ed entrare in casa passando dal balcone. Ma, al quinto di quel palazzo a nove piani, qualcosa è andato storto. Ha fatto volo nel vuoto di 15 metri che gli è stato fatale. Sarebbe morto così, nel primo pomeriggio di martedì 6 aprile, un artigiano edile cinquantenne residente a Madonna dell’Olmo. L’incidente in via della Magnina, nella frazione cuneese, dietro il “Cristal Hotel”. Immediati i soccorsi, allertati dai vicini che hanno assistito impotenti alla caduta. Ma per l’uomo non c’è più stato nulla da fare.

La vittima è Claudio Manfredi, 53 anni, originario di Sant’Albano Stura. Si era trasferito da poco nella frazione cuneese. Al momento della caduta era senza documenti e c’è voluto tempo prima che gli inquirenti lo identificassero e avvisassero i famigliari della tragedia. Noto nel mondo dell’edilizia, era stato a capo dell’impresa di costruzioni “Icos”, e nel mondo del rally, dato che aveva partecipato, come pilota, a diverse competizione automobilistiche. Manfredi lascia due figli e i genitori. La salma è stata trasferita nell’obitorio del cimitero di Cuneo in attesa del nulla osta del magistrato per i funerali.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente