La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 aprile 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La mappa del contagio: 46 Comuni senza casi in Granda

Il numero dei contagi attivi è in diminuzione rispetto a domenisca scorsa. A Boves i casi scendono di 68 unità, a Villafalletto aumentano da 4 a 18

La Guida - La mappa del contagio: 46 Comuni senza casi in Granda

Cuneo – Con riferimento ai dati della mappa regionale per il covid-19 aggiornati a domenica 4 aprile tra i Comuni con il maggior numero di residenti, Cuneo ha 650 positività “attive” (1,15% rispetto alla popolazione residente, 28 in più di domenica scorsa), Alba 400 (1,27%, -85), Bra 315 (1,06%, +48), Fossano 218 (0,88%, +11), Mondovì 199 (0,89%, +13), Savigliano 215 (0,99%, -9), Saluzzo 179 (1,03%, +12), Borgo San Dalmazzo 160 (1,29%, +1), Busca 151 (1,49%, -12), Racconigi 106 (1,07%, -7), Boves 92 (0,95%, -68), Cherasco 84 (0,90%, +5), Barge 51 (0,68%, -9), Dronero 64 (0,91%, +14), Centallo 83 (1,19%, -13) e Caraglio 69 (1,01%, +12). Il maggiore incremento settimanale si è verificato a Villafalletto (da 4 a 18, +350%).

Dei 6.041 (-288 rispetto al 28 marzo) casi indicati nella mappa, 1.806 si riferiscono all’Asl Cn2 (1,06% riferito alla popolazione residente, -158) e 4.235 all’Asl Cn1 (1,02%, -130). Nei singoli distretti: Alba 1.159 (1,11%, -220), Bra 647 (0,99%, +62), SudOvest (zona di Cuneo, 1.839, 1,13%, -117), SudEst (zona di Mondovì, 804, 0,95%, +20), NordOvest (zona di Saluzzo, 694, 0,87%, -72) e NordEst (zona di Fossano-Savigliano, 898, 1,00%, +39).

Tra i capoluoghi di provincia, a leggere i dati del 4 aprile, Cuneo ha la più alta percentuale di residenti positivi con 650 casi pari all’1,15% (+28 nell’ultima settimana) davanti a Torino (6.991, 0,81%, -21), Asti (557, 0,74%, +76), Vercelli (335, 0,72%, -53), Novara (511, 0,49%, -62), Biella (172, 0,39, +8), Alessandria (311, 0,33%, -21) e Verbania (95, 0,31%, -10). A livello regionale il dato peggiore si registra nel Comune alessandrino di Castellania (5,62%) seguito da Roppolo (5,57%, provincia di Biella) e Pietraporzio.

Tra i Comuni cuneesi 18 (erano 22) superano la soglia del 2% di contagi “attivi”: Pietraporzio (5,26%), Rocca Cigliè (4,62%), Montemale (3,95%), Roccasparvera (3,49%), Feisoglio (3,32%), Benevello (2,90%), Lequio Berria (2,65%), Albaretto della Torre (2,59%), Gaiola (2,57%), Canosio (2,56%), Novello (2,37%), Elva ( 2,30%), Bastia Mondovì (2,18%), Montezemolo (2,18%), Torresina (2,17%), Santa Vittoria d’Alba (2,11%), Baldissero d’Alba (2,06%) e Caramagna Piemonte (2%). Per quanto riguarda il settore SudOvest dell’Asl Cn1, superano la percentuale di un contagiato su 100 abitanti, oltre ai già citati Pietraporzio, Montemale, Roccasparvera, Gaiola, Canosio ed Elva, anche Valloriate (1,90%), Rittana (1,82%), Moiola (1,81%), Pradleves (1,69%), Castelletto Stura (1,62%), Vernante (1,57%), Busca (1,49%), Tarantasca (1,30%), Borgo San Dalmazzo (1,29%), Beinette (1,27%), Chiusa Pesio (1,24%), Centallo (1,19%), Bernezzo (1,19%), Roccabruna (1,17%), Cuneo (1,15%), Celle Macra (1,15%), Margarita (1.13%), Roccavione (1,05%) e Caraglio (1,01%). Non risultano casi attivi ad Aisone, Argentera, Cartignano, Castelmagno, Macra, Marmora, Prazzo, Roaschia, Sambuco e Stroppo e in altri 36 Comuni della Granda, per un totale di 46 (erano 42 domenica scorsa).

Nota: i dati dei positivi sono aggiornati con la mappa covid della Regione Piemonte al 4 aprile, il numero di residenti dai dati Istat aggiornati al 1 gennaio 2021

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente