La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 22 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A maggio a Nizza con il treno delle Meraviglie

Stabilizzato il muro ad arcature di Fontan dissestato dalla tempesta Alex

La Guida - A maggio a Nizza con il treno delle Meraviglie

Breil-sur-Roya – Si potrà andare a Nizza con il Treno delle Meraviglie nei primi giorni di maggio. L’ha comunicato Sncf – Réseau agli amministratori locali francesi con una lettera di aggiornamento sui lavori ferroviari in valle Roya. (I dettagli nell’edizione sul giornale di giovedì 1° aprile). 

L’opera più importante e che ha impegnato di più Sncf (circa 30 milioni di euro) è quella del muro ad arcature di Fontan. Un lungo viadotto addossato alla montagna che dopo alcune settimane dalla tempesta Alex ha dato segnali di sofferenza. Piccoli movimenti della struttura, che a novembre 2020, hanno costretto Sncf a interrompere il collegamento San Dalmazzo di Tenda-Nizza e ad avviare un cantiere colossale su cui le maestranze hanno lavorato giorno e notte e con condizioni ambientali estreme.

“I lavori sul muro ad arcature (Fontan) proseguono a buon ritmo – si legge nel documento – . Il fissaggio alla montagna della parte alta del muro, fatto con centinaia di fittoni in acciaio e calcestruzzo, è concluso. Si stanno creando le condizioni di sicurezza per la ripresa della circolazione dei treni che dovrebbero essere raggiunte entro l’inizio di maggio”.

Alla riattivazione della linea Cuneo-Tenda-Nizza, per alcune settimane, i treni viaggeranno sul ponte ad arcature a velocità ridotta per questioni di sicurezza e di monitoraggio del comportamento dell’opera gravemente danneggiata dalla tempesta Alex.  

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente