La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 28 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La corsa verso la candidatura a sindaco per il dopo Borgna

L’ampia maggioranza di governo di liste civiche e Pd potrebbe ritorvarsi ancora compatto ma con nuovi equilibri, ma i partiti del centrodestra si uniscono forse per la prima volta su un nome

Cuneo – La corsa verso la candidatura per le elezioni amministrative della primavera del prossimo anno per il rinnovo di sindaco e consiglio comunale di Cuneo è iniziata.
Con tante incertezze, ci sono pretendenti che si affacciano o riaffacciano sulla scena politica, altri che vorrebbero una “promozione” a sindaco dopo aver ricoperto altri ruoli, e i cosiddetti outsider, volti più o meno nuovi e più o meno fuori dalla mischia, come era stata nel 2012 la scelta di Federico Borgna. Unica certezza è che il prossimo sindaco di Cuneo, l’undicesimo della storia repubblicana, non sarà più Borgna che giunge al termine del suo secondo mandato. Nello stesso anno il 2022 scadrà anche il suo secondo mandato da presidente della Provincia, dove è in carica dal 2014.
Al cancello di partenza alcuni degli attuali assessori della giunta Borgna, alcuni ritorni di ex amministratori che si riaffacciano nell’agone politico cittadino e alcuni nomi “nuovi”. Aspiranti candidati di una maggioranza che rimane ampia, ma dove sono cambiati equilibri e forze. Ma l’opposizione si sta organizzando e i partiti del centrodestra forse per la prima volta si uniscono su un nome unico.

Tutti i nomi e i profili su La Guida in edicola oggi 18 maggio.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente