La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 18 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Coop: “Usate i nostri punti vendita per le vaccinazioni”

La proposta della catena di iper e supermercati e la richiesta di inserire come prioritari per vaccini anche i dipendenti che non si fermano mai anche nel lockdown

La Guida - La Coop: “Usate i nostri punti vendita per le vaccinazioni”

 Cuneo – “Usate i nostri punti vendita per le vaccinazioni. Coop è disponibile a mettere a disposizione i suoi oltre 1.100 punti di vendita, di cui molti di grandi dimensioni, con ampi parcheggi e baricentrici rispetto agli insediamenti urbani, tutti dotati di servizi idonei e abituati a rispettare stringenti criteri di sicurezza”. Tra questi anche quello di Cuneo e nel resto della provincia.
Con una lettera indirizzata da Marco Pedroni presidente Coop Italia e Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori) al Ministro della Salute Roberto Speranza e al generale Francesco Paolo Figliuolo commissario straordinario per l’emergenza Covid 19, la Coop offre la disponibilità dei suoi spazi per la campagna vaccinale.
Contemporaneamente si chiede di inserire anche i propri dipendenti fra le categorie da considerare prioritarie per la vaccinazione.: “Ultimata la prima fase mirata alla tutela degli operatori sanitari, forze pubbliche e soggetti fragili, – scariche Pedroni – ribadiamo l’importanza di assicurare al nostro personale, e in senso più ampio ai lavoratori del commercio alimentare, una priorità di vaccinazione; si tratta della tutela di attività che garantiscono un servizio essenziale al pubblico fin dall’inizio della pandemia. Pur in condizioni di assoluta sicurezza, i 55 mila dipendenti di Coop incontrano ogni settimana non meno di 10 milioni di soci e clienti, con un rapporto che non ha eguali nelle altre categorie professionali. La vaccinazione del personale permetterà non solo di rafforzare ulteriormente la sicurezza della rete di vendita, ma garantirà maggiore tranquillità ai cittadini e favorirà quella ripresa dei consumi fondamentale per il rilancio economico del Paese”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente