La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 aprile 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gli studenti del Grandis in flash mob in piazza Galimberti per i profughi

Il problema della rotta dei Balcani analizzato a scuola diventa visibile per la cittadinanza, mercoledì dalle 10,30 alle 11,30

La Guida - Gli studenti del Grandis in flash mob in piazza Galimberti per i profughi

Cuneo – Domani, mercoledì 3 marzo dalle 10,30 alle 11,30 gli studenti del Grandis hanno organizzato un flash mob in piazza Galimberti per non dimenticare chi soffre oggi. Dopo aver affrontato l’argomento riguardante i numerosi profughi che stanno percorrendo la rotta dei Balcani, nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza l’IIS Sebastiano Grandis di Cuneo hanno deciso di rendere visibile a tutta la cittadinanza, la loro riflessione.  Una vicinanza che parte da fatto che molti dei profughi sono giovani ragazzi che hanno all’incirca la loro età.
I ragazzi sono stati particolarmente colpiti dalla situazione del campo profughi di Lipa in Bosnia e le classi 2ª E e 3ª P del Grandis hanno pensato di organizzare un flash mob in piazza Galimberti, portando una coperta colorata che indosseranno sulle spalle, si disporranno in fila indiana e staranno fermi sul posto. Dopo essersi radunati si farà partire la canzone di Mannarino “Apriti cielo” e per la durata della canzone tutti i partecipanti cammineranno in fila indiana. Terminata la musica, a gruppi, faranno un passo in avanti e alzeranno dei cartelli su cui hanno scritto delle poesie e vari slogan a tema.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente