La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 22 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sesto posto per Marta Bassino in un Super G colorato di “azzurro”

Buon piazzamento per la campionessa borgarina in una gara che sorride ai colori azzurri: Federica Brignone ritorna alla vittoria, Elena Curtoni e Francesca Marsaglia al 4° e 5° posto

La Guida - Sesto posto per Marta Bassino in un Super G colorato di “azzurro”

Val di Fassa – Si chiude con un buon piazzamento in Super G per Marta Bassino il trittico di gare di Coppa del mondo disputate nel fine settimana in Val di Fassa. La campionessa di Borgo San Dalmazzo, fresca di compleanno (sabato 27 ha compiuto 25 anni) ha disputato un’ottima prima parte di gara e ha perso velocità e posizioni nel tratto finale, chiudendo al 6° posto il Super G in corso disputato mattina di domenica 28 febbraio. Un bel piazzamento in vista del suo vero obiettivo, quello con il gigante in programma nel prossimo fine settimana a Jasna.

“Ero vicina – ha commentato la “piuma d’acciaio” di Borgo San Dalmazzo – ho preso tanto nella parte finale, dove sapevo di poter lasciare qualcosa. Però sono lì vicina al podio e quindi sono contenta. Mi sono divertita a sciare su questa pista, veramente ben preparata. Sono contenta per la squadra in generale, perché ci voleva e fa sempre bene”.

Il Super G sorride ai colori azzurri con il probabile ritorno alla vittoria di Federica Brignone (al 16ª sigillo in carriera) in una stagione per lei difficile davanti alla scatenata Lara Gut-Behrami (che vince la Coppa di specialità) e alla svizzera Corinne Suter. Ottimi piazzamenti per Elena Curtoni e Francesca Marsaglia al 4° e 5° posto. La gara è stata funestata dalle brutte cadute delle norvegese Lee, trasportata all’ospedale di Trento con l’elicottero, e dell’austriaca Schneeberger, che hanno costretto a interrompere la gara due volte per consentire i soccorsi.

“La cosa migliore è sempre cercare di vivere in serenità e dare il massimo – ha commentato Federica Brignone – Oggi sono riuscita a farlo. Sono riuscita a fare quello che faccio in allenamento e sono davvero soddisfatta. Il risultato è importante perché è quello che rimane scritto, e io ne avevo bisogno perché era da un po’ di tempo che non arrivava. Quando non succede per molto tempo, poi diventa tutto più difficile. Oggi sono contenta, per la mia prestazione e per avera fatta in Italia. Avere raggiunto Deborah Compagnoni è un bel traguardo, ma non è l’ultimo traguardo. Ho voglia di fare ancora tanto in questo sport, i miei sogni sono ancora tanti”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente