La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La vita e l’arte di un genio incompreso

Tormento e luce, vita agreste e fatica sono gli elementi della pittura di Ligabue

La Guida - La vita e l’arte di un genio incompreso

Antonio Ligabue è un personaggio affascinante, non solo come artista ma come uomo nel suo complesso. Nasce a Zurigo quindici giorni prima dello scoccare del 1900 da un’emigrante italiana, ma viene accolto fin dai primi mesi di età dalla famiglia Göbel, vive a San Gallo e nei paesi del circondario conducendo una vita irrequieta, fatta di lavori precari e di ricoveri in istituti e in una clinica psichiatrica. Preso in giro, deriso, picchiato, mai compreso realmente, Laccabue, come lo deridono i compagni, passa una vita di stenti e di difficoltà. Espulso dalla Svizzera nel 1919, approda a Gualtieri, nella campagna di Reggio Emilia, senza conoscere una parola soltanto di italiano. Qui opera come pittore, scultore, incisore, tra difficoltà di ogni genere e ostracismi, fino alla morte. E la sua pittura racconta il suo essere: perché esprime il disagio e l’angoscia di una vita segnata dalle tribolazioni, un’arte che mostra in primo piano l’estenuante lotta per la sopravvivenza, in cui si può cogliere il tormento di un uomo che sembra compenetrarsi in quegli animali che dipinge, per trovare il riscatto da un’esistenza molto dura, priva di affetti e afflitta da una lancinante solitudine. Renato Martinoni, professore e curatore di mostre traccia una storia romanzata ma non troppo, affascinante di un Ligabue giovane che attraversa il suo disagio in un mondo colorato, quasi bucolico dei paesaggi elvetici, dei loro colori, delle luci e delle atmosfere. Una sorta di diario di un cronista che segue questo difficile bambino, la sua famiglia di origine e quella di adozione, in un racconto crudo e realistico ma affascinante e cronachistico. Tormento e luce, vita agreste e fatica che sono gli elementi della sua pittura. Un libro da non perdere per capire uno dei personaggi più affascinanti e controversi del Novecento italiano.

La campagna di Marbach
di Renato Martinoni
Guanda
19 euro

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente