La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 16 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Chiede chiarezza il mondo del matrimonio in ginocchio

Manifestazione di diversi comparti legati al "wedding" in piazza Galimberti, la mattina di venerdì 26 febbraio

La Guida - Chiede chiarezza il mondo del matrimonio in ginocchio

Cuneo – Il mondo del commercio e dei servizi legati alle cerimonie di matrimonio è sceso in piazza a Cuneo nella mattinata di oggi (venerdì 26 febbraio) per lanciare il suo grido di aiuto: non solo sostegni economici, ma anzitutto chiarezza e prospettive. Anzitutto perché le esigenze vengono affrontate da un anno all’altro, con tempi lunghi di programmazione per una “macchina” che coinvolge soggetti diversi: abiti da sposa e sposo, addobbi floreali, agenti di commercio, agenzie viaggi, bomboniere, catering e ristoranti, fotografi e videomaker, disc jockey e intrattenimento, liste nozze, location, oreficerie, truccatori e parrucchieri, wedding planner.
“Questo settore, che riunisce tanti comparti, ha già perso l’80-90% del fatturato nel 2020 e anche il 2021 si annuncia molto pesante – ha sottolineato il presidente provinciale Confcommercio, Luca Chiapella -. Chiediamo di poter lavorare, di avere prospettive certe sull’immediato futuro, con risposte concrete e immediate sui protocolli e anche con un’accelerazione della campagna vaccinale”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente