La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 25 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Fermato uno dei ladri della “banda dei computer”

Un 17enne residente nel Comune di Cuneo è stato riconosciuto grazie all'esame della videosorveglianza, recuperati e restituiti alle scuole 10 pc portatili

La Guida - Fermato uno dei ladri della “banda dei computer”

Cuneo – Un 17enne residente nel Comune di Cuneo è stato fermato dai Carabinieri con l’accusa di essere uno dei responsabili del furto di quattro pc portatili avvenuto nella serata del 1 dicembre al Liceo Scientifico e Classico “Peano Pellico”. Il ragazzo, identificato grazie all’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza, era noto ai militari in quanto già denunciato per altri episodi, come il tentato furto a un bar di corso Nizza e il furto di un portafoglio all’interno di un albergo. La Procura dei Minorenni di Torino ha richiesto a carico del giovane un provvedimento cautelare, individuato dal GIP dello stesso Tribunale nel collocamento in comunità. Nella perquisizione dell’abitazione del minore sono stati recuperati 10 computer portatili risultati essere il “bottino” dei furti realizzati il 18 e 19 febbraio alla Scuola Elementare “Luigi Einaudi” di via Quintino Sella e alla sede dell’Università degli Studi di Torino, sede di Cuneo, di Via Ferraris di Celle. Il minore ha ammesso le proprie responsabilità, facendo recuperare la refurtiva ai Carabinieri, che hanno potuto riconsegnare il materiale rubato agli istituti. Si indaga ora per verificare la responsabilità del minore e l’esistenza di eventuali ulteriori complici in relazione agli altri furti perpetrati alle scuole di Cuneo e dintorni negli scorsi mesi.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente