La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In 14 concorrono al “Centallese dell’anno 2020”

Il premio viene assegnato a chi si è distinto per meriti culturali, sociali, sportivi, imprenditoriali e nel volontariato

La Guida - In 14 concorrono al “Centallese dell’anno 2020”

Radio Centallo

Centallo – C’è tempo fino alla mezzanotte di domenica 7 marzo per votare il “Centallese dell’anno” inviando un messaggio privato al profilo Facebook di Alessandro Cubeddu, scrivendo un messaggio Whatsapp o Sms al numero 370-3294711, o inviando una mail all’indirizzo mod@radiocentallo.it.
Quattordici i nominativi in gara, segnalati in forma anonima nei giorni scorsi dagli utenti del gruppo Facebook Radio Centallo e dagli iscritti alla lista whatsapp dell’associazione: “Il voto – commenta il presidente Alessandro Cubeddu – è un gesto gratuito per dire grazie al prossimo. Ai meno attenti potrà sembrare un gesto superfluo, ma per un volontario questi gesti sono adrenalina pura, una spinta a continuare a dare il meglio di sé”. Il premio, giunto alla nona edizione, nasce come riconoscimento per quanti, a livello locale, si sono distinti per meriti culturali, sociali, sportivi, imprenditoriali e nel settore del volontariato.
I nominativi, quest’anno, comprendono sia persone fisiche sia enti collettivi: in gara il volontario Aurelio Abrate, il sacerdote 92enne don Carlo Musso, il presidente uscente della Croce Rossa Filippo Bramardi, il diacono Gabriele Cataldo, il presidente del Movi Giovanni Becchio, il sindaco Giuseppe Chiavassa, la coordinatrice della protezione animali Marcella Mogna, la presidente Avis Maria Angela Serale, il regista Paolo Bergese, e i volontari dell’Azione Cattolica Michele Abrate e Veronica Rosso, ma anche – tra gli enti – il laboratorio per disabili “Giuseppe Duelli”, i volontari della chiesa parrocchiale e i due gruppi consiliari di maggioranza e opposizione, per “aver subito messo da parte le rivalità politiche per far fronte comune contro la pandemia”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente