La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Un’occasione per non dimenticare l’inclusione di chi non vede

Domenica 21 febbraio è la giornata nazionale del Braille, il sistema di lettura e scrittura tattile per ciechi, strumento di cultura e interazione

La Guida - Un’occasione per non dimenticare l’inclusione di chi non vede

Cuneo – Tra le “giornate” di significato collettivo, quella di domani (domenica 21 febbraio) è dedicata a un’idea che per tantissime persone è diventata strumento di inclusione e di accesso alla cultura, alla comunicazione e all’interazione: domani si celebra infatti la 14ª giornata nazionale del Braille, il sistema di lettura e scrittura tattile per non vedenti e ipovedenti, basato sulla combinazione di punti in rilievo. Fu messo a punto dal francese Louis Braille nel 1829 e a quasi due secoli rappresenta una risorsa indispensabile per persone colpite da disabilità visiva. Questa “giornata” fu istituita nel 2007 per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questa forma di inclusione culturale e sociale, su quello che (come ricorda il presidente nazionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, Mario Barbuto) è oggi “l’unico strumento di apprendimento diretto e autonomo per un disabile visivo, l’unico universale e applicabile a qualsiasi disciplina del sapere, dalle lingue alla musica”, per dare istruzione e quindi cultura, lavoro e diritti a questi cittadini.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente