La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 25 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una tavola rotonda per una vaccinazione informata

Lunedì 22 febbraio, sui canali Facebook e YouTube del Consiglio regionale del Piemonte, un convegno con il prof. Giovanni Di Perri e con il dr. Guido Giustetto

La Guida - Una tavola rotonda per una vaccinazione informata

vaccino anti Covid

Torino – Un convegno per meglio comprendere il funzionamento del vaccino contro il Covid-19, così da favorire un’adesione informata e consapevole, da parte della popolazione, alla camapgna di immunizzazione di prossima realizzazione. È l’iniziativa promossa dalla Commisione Sanità del Consiglio e dagli Stati generali della prevenzione e del benessere della Regione Piemonte.
La tavola rotonda vede il coinvolgimento del professor Giovanni Di Perri, ordinario di Malattie infettive, primario all’ospedale Amedeo di Savoia, responsabile scientifico del Dirmei, e del dottor Guido Giustetto, presidente dell’Ordine dei medici di Torino.
Il convegno sarà trasmesso lunedì 22 febbraio, a partire dalle 12, e sarà in seguito disponibile sui canali Facebook e YouTube dell’Assemblea legislativa piemontese. Nella medesima giornata saranno anche pubblicate delle infografiche che rimarranno a disposizione di tutti i cittadini. La popolazione potrà così avere risposta ai tanti interrogativi che aleggiano attorno al vaccino anti Covid: dal suo grado di sicurezza, malgrado una messa a punto in tempi brevi, alla durata della sua protezione, dalle persone cui è sconsigliato agli eventuali effetti collaterali.
“Abbiamo messo in campo una rete di 1.600 farmacie che lavorerà in tandem con 3.200 medici di Medicina Generale per garantire in modo capillare alla popolazione la vaccinazione grazie a un sistema già ben collaudato”, – ha dichiarato Luigi Icardi, assessore regionale alla Sanità. “Oltre ad essere una protezione individuale che ci ha permesso di sconfiggere malattie come il vaiolo e di proteggerci dagli effetti di altre importanti patologie, la vaccinazione diventa un dovere sociale nel momento in cui apparteniamo a una comunità, per difendere anche chi non può vaccinarsi, limitando al massimo la circolazione del virus”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente