La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 18 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Due obiettori di coscienza a Castelmagno si riabbracciano dopo 39 anni

Sono Cesare Eandi di Lagnasco e il frate cappuccino Luca Margaria di Piasco. Con loro anche un terzo obiettore, Ennio Belzuino

La Guida - Due obiettori di coscienza a Castelmagno si riabbracciano dopo 39 anni

Bellino – Cesare Eandi di Lagnasco e frate Luca Margaria, originario di Piasco, hanno fatto il servizio civile fra i montanari di Castelmagno, ma da 39 anni non si vedevano. Si sono riabbracciati nella Locanda L’Enventoour di Bellino, gestita da un altro obiettore di coscienza, Ennio Belzuino, di origini liguri: e sono stati momenti di grande festa. Erano presenti anche anche Riccardo Botta (già presidente della Lvia di Cuneo) e il missionario buschese Padre Pieraldo Delfino, che presto tornerà fra i poveri delle isole di Capo Verde. Il sostegno ai montanari, le ragioni delle loro scelte, i ricordi del sindaco Gianni De Matteis e di Castelmagno, le trote di Magnolino, il futuro della montagna. Castelmagno e la sua gente sono sicuramente restati nei loro cuori.

 

Il servizio completo è su La Guida del 18 febbraio in edicola.

  

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente