La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In alta montagna molti anziani sono rimasti isolati dalle famiglie

Sabrina Rocchia, sindaco di Pietraporzio: "In difficoltà anche le attività, le misure anti-Covid avrebbero dovuto essere rapportate alle aree geografiche"

La Guida - In alta montagna molti anziani sono rimasti isolati dalle famiglie

Pietraporzio – Nei piccoli comuni di alta montagna, caratterizzati da una popolazione con un’età media alta, sono gli anziani quelli che hanno patito di più l’emergenza sanitaria. “Penso a quelli che vivono da soli e sono rimasti isolati dalla famiglia. Non è stato facile, molti hanno trascorso il Natale da soli” dice il sindaco di Pietraporzio Sabrina Rocchia.
Sono stati mesi critici anche per le attività, in particolare per quelli che vivono sul turismo. “Raccogliendo la voce dei nostri operatori ho registrato difficoltà dovute alle aperture a singhiozzo che rendevano difficile qualunque organizzazione. A giugno l’amministrazione ha elargito loro un contributo economico per aiutarli nel momento della riapertura, così come abbiamo cercato di sostenere chi era rimasto temporaneamente senza lavoro ed era in attesa della cassa integrazione. Quello che secondo me non è stato tenuto in considerazione sono le esigenze specifiche dei territori, non siamo tutti uguali, le misure avrebbero dovuto essere maggiormente rapportate alle aree geografiche”. Penso alle attività che in base ai Dpcm avrebbero potuto tenere aperto, ma che di fatto sono state costrette a chiudere perché non potevano avere clienti, bloccati dal divieto di spostamento tra Comuni. Non tutti i negozi riescono a coprire le spese solo con la clientela del posto, non siamo grandi metropoli e a questo si aggiunge la beffa dei ristori che non potranno avere”.

Servizio completo su La Guida di giovedì 11 febbraio

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente