La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 20 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Governo Draghi: Fabiana Dadone confermata nell’esecutivo

Alla 37enne monregalese affidato il Ministero delle Politiche Giovanili, incognita sulla delega allo Sport

La Guida - Governo Draghi: Fabiana Dadone confermata nell’esecutivo

Mondovì – Il Salone delle feste del Quirinale ha ospitato il giuramento dei ministri del nuovo Governo presieduto dal professor Mario Draghi. Nella squadra di 23 ministri annunciati nella serata di venerdì 12 febbraio dal neopremier è presente anche la monregalese Fabiana Dadone, confermata nel giorno del suo 37esimo compleanno, unica cuneese nell’esecutivo. L’esponente del Movimento 5 Stelle sarà il nuovo ministro alle Politiche giovanili dopo l’esperienza nel Governo Conte bis a capo della Pubblica amministrazione, ora affidata a Renato Brunetta (Forza Italia).

Monregalese, originaria di Gratteria, Fabiana Dadone è stata eletta deputata per la prima volta nel 2013 tra le file del Movimento 5 Stelle, per poi essere rieletta nel 2018. Nominata Ministro della Pubblica Amministrazione nel Governo Conte Bis, tra i precedenti incarichi istituzionali aveva ricoperto quello di presidente del Comitato sul traffico di esseri umani nella Commissione Antimafia. Resta l’incognita sull’assenza di un Ministero per lo Sport, affidato nel precedente governo a Vincenzo Spadafora insieme alle Politiche Giovanili. Per capire a chi sarà affidata la delega allo sport occorrerà attendere la nomina dei sottosegretari.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente