La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sci, via libera del Cts alla riapertura degli impianti dal 15 febbraio in zona gialla

Parere favorevole del Comitato tecnico scientifico alla riapertura, ma solo nelle regioni in zona gialla

La Guida - Sci, via libera del Cts alla riapertura degli impianti dal 15 febbraio in zona gialla

Roma – Il Comitato tecnico scientifico ha dato il suo parere favorevole alla riapertura degli impianti sciistici dal 15 febbraio, solo nelle regioni in zona gialla. L’indicazione è emersa nel corso della riunione che si è svolta oggi, giovedì 4 febbraio, anche se sulla data della riapertura la decisione finale spetta al Governo. Bocciata invece la richiesta della riapertura anche in zona arancione anche con capienza ridotta, anche se al momento, tra le zone alpine resterebbe esclusa la Provincia Autonoma di Bolzano, l’unica ancora “arancione”. Per le zone che riapriranno restano le regole base: mascherine, igienizzazione e distanziamento. Gli skipass giornalieri acquistabili avranno un limite massimo.

“La stagione dello sci potrà riprendere, nelle ‘regioni gialle’, il 15 febbraio. Finalmente – è il commento di Marco Bussone, presidente nazionale dell’Uncem, l’unione dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani – Uncem lo ritiene un segnale positivo. Perché andiamo verso una possibile normalità e ripresa. Il settore turistico può ripartire. Tutti siamo consapevoli della crisi gravissima che la montagna vive. Tante categorie hanno visto fatturati azzerati. Ora si può ripartire, con buon senso, regole chiare e impegno di tutti. Attendiamo di vedere i documenti del Cts ma siamo sempre stati convinti che le proposte delle Regioni per il contingentamento degli accessi sulle piste e in seggiovie e cabinovie fossere adeguate per la fase che stiamo rivivendo. Finalmente ripartiamo. E aspettiamo i ristori. Con il nuovo Governo la montagna dovrà tornare al centro delle politiche per il Paese. Il turismo invernale è indubbiamente un pilastro dello sviluppo delle Alpi e degli Appennini”.

Positiva la reazione dell’Associazione nazionale esercenti funiviari (Anef) che riunisce le società degli impianti di risalita in Italia: “La decisione del Comitato tecnico scientifico di far ripartire gli impianti sciistici – afferma la presidente Valeria Ghezzi – è certamente un’ottima notizia purchè sia affiancata dalla circolazione libera almeno tra le Regioni in fascia gialla: bisogna sapere se si può venire in montagna”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente