La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 3 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Polizia, meno furti ma più maltrattamenti e truffe informatiche

I numeri dell'attività nel 2020 indicano un calo delle emergenze ma migliori risultati sul fronte della prevenzione e della repressione

La Guida - Polizia, meno furti ma più maltrattamenti e truffe informatiche

Cuneo – Nonostante la situazione complessa, risultati più forti rispetto al passato: si può sintetizzare anche così il 2020 della Polizia di Stato nel cuneese. Nei dodici mesi scorsi, le restrizioni alla circolazione e le misure di contrasto ai contagi si sono tradotti in un calo significativo di reati ma anche in un cambiamento di tipologie: meno furti, anche in abitazione (206 le denunce nel 2019, 159 nel 2020), ma più truffe informatiche (almeno il 30% in più, legate principalmente ad acquisti di merce mai consegnata); in aumento i maltrattamenti (anche tra le mura domestiche) e i reati contro la persona; forte incremento dei sequestri di stupefacenti (da quasi 19 a oltre 51 chili, soprattutto marijuana). In totale sono state 87 le persone arrestate e 446 quelle denunciate, quasi 17.000 le persone controllate e oltre 7.000 i veicoli controllati; intensa l’attività anche dell’ufficio immigrazione cuneese, il secondo a livello nazionale per numero di domande ricevute (466 istanze di emersione).
Dati e approfondimenti su La Guida in edicola giovedì 4 febbraio

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente