La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 25 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’ospedale è la più grande azienda della città e deve rimanere a Cuneo

Lettera aperta a sindaco, assessori e consiglieri dell'ex vicesindaco della città di Cuneo Giancarlo Boselli nel giorno del voto del consiglio comunale

La Guida - L’ospedale è la più grande azienda della città e deve rimanere a Cuneo

Egregio direttore

Le chiedo spazio per una lettera aperta indirizzata al sindaco, assessori e consiglieri comunali.

Oggi il Consiglio Comunale è chiamato a votare un Ordine del Giorno che chiede di collocare il nuovo ospedale a Confreria.
Sarebbe una indicazione affrettata, non solo alla luce di una nuova proposta che andrebbe approfondita ( ipotesi Bodino presentata dai Beni Comuni) e che permetterebbe di realizzare, in tempi più brevi la nuova struttura nell’area del Santa Croce, ma, anche perché, solo in queste settimane, la questione sta giungendo pienamente all’attenzione delle cittadine e dei cittadini attraverso i mezzi di comunicazione locali e le iniziative online.
Due importanti associazioni ambientaliste si sono espresse contro lo spostamento a Confreria. Malgrado non si siano ancora espresse le associazioni di categoria, commercianti, albergatori, ristoratori così come i proprietari di immobili, sono fortemente preoccupati per l’eventualità di un trasferimento dell’Ospedale a Confreria.
Lo sono gli abitanti dell’altopiano, il 55 % delle cittadine e dei cittadini, che vedranno impoverirsi il centro città con il venir meno della più grande azienda di Cuneo.
Come privato cittadino, ho l’impressione e sono convinto che molti Consiglieri della maggioranza stiano riflettendo con più attenzione. Obbligarli quindi, a una scelta stringente in nome dell’appartenenza politica sarebbe miope. L’Odg potrebbe invece essere ritirato per consentire il proseguimento della discussione riproponendolo a maggio. Sarebbe un segnale di grande intelligenza politica.

Grazie per l’attenzione

Giancarlo Boselli
Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente